NORMATIVA: Agriturismo, Fattorie didattiche, Enoturismo

immagine articolo

In Regione Toscana la normativa di riferimento per le attività agrituristiche è rappresentata dalla l.r. 30/2003 “Disciplina delle attività agrituristiche, delle fattorie didattiche e dell’enoturismo in Toscana” e dal relativo Regolamento di attuazione n. 46/2004 (e smi).
 

Ai sensi della l.r. 30/2003 sono attività agrituristiche:
 

  • dare alloggio in appositi locali aziendali (camere e appartamenti);

  • ospitare i campeggiatori in spazi aperti (cd agricampeggio e agri-sosta camper);

  • organizzare attività didattiche, divulgative, culturali, tradizionali, ecc. riferite al mondo rurale;

  • offrire attività sociali e di servizio per le comunità locali;

  • somministrare pasti, alimenti e bevande, degustazioni e assaggi (enoturismo compreso),
    organizzare eventi promozionali per prodotti certificati, tramite l’utilizzo di prodotti aziendali integrati da prodotti delle aziende agricole locali e origine e/o certificati toscani;

  • organizzare attività di fattoria didattica.
     

Le attività di Fattoria didattica e di Enoturismo possono essere svolte anche in ambito NON agrituristico, cioè senza la dimostrazione della principalità dell’attività agricola.

  • Per le Fattorie didattiche le disposizioni di dettaglio sono principalmente al titolo TITOLO II-bis “Esercizio delle fattorie didattiche” della l.r. 30/2003, nonché al TITOLO II-bis del Reg. 46/2004 (e smi).
  • Per l’attività di enoturismo le disposizioni di dettaglio sono principalmente al titolo TITOLO II-ter “Esercizio delle attività di enoturismo” della l.r. 30/2003 (e smi).

Documentazione allegata o da scaricare direttamente dalla raccolta normativa del Consiglio Regionale:

Per le tabelle delle ore lavoro standard da utilizzare per la dimostrazione della principalità dell’attività agricola rispetto all’attività agrituristica (DD 877/2020 e DD 20610/2020) si rimanda all’articolo del Blog “AGRITURISMO e IAP - Ore lavoro standard e Produzione standard” dove è a disposizione un testo coordinato che si consiglia di NON stampare, ma utilizzare a video con la funzione “trova”.

 

Per la presentazione della DICHIARAZIONE UNICA AZIENDALE (DUA) Agrituristica si rimanda al sito di Artea https://www.artea.toscana.it/

 

Per la presentazione della SEGNALAZIONE INIZIO ATTIVITA’ (SCIA) Agrituristica (Avvio/ Variazioni/ Cessazione) si rimanda al sito del Suap del comune di riferimento (Suap/Presentazione pratiche on line).

 

Per i documenti che per comodità sono messi disposizione come allegati al presente articolo, si precisa che fanno fede e resta invariato il valore e l’efficacia degli atti normativi richiamati e pubblicati nella RACCOLTA NORMATIVA DEL CONSIGLIO REGIONALE e nella BANCA DATI ATTI REGIONALE

DOCUMENTAZIONE 
Scorrendo gli articoli del BLOG (sezione Agriturismo) troverete i documenti relativi alla normativa agrituristica e alla classificazione.
Per comodità si riporta qui di seguito la normativa di riferimento e alcuni documenti. 

I TESTI NORMATIVI COORDINATI CON LE MODIFICHE CHE SI SONO SUCCEDUTE NEL TEMPO DELLA NORMATIVA DI RIFERIMENTO 
l.r. 30/2003 
Disciplina delle attività agrituristiche, delle fattorie didattiche e dell'enoturismo in Toscana
reg. 46/2004 
Regolamento di attuazione della legge regionale 23 giugno 2003, n. 30
SONO A DISPOSIZIONE TRAMITE IL LINK DIRETTO ALLA RACCOLTA NORMATIVA DEL CONSIGLIO REGIONALE 

GLI ATTI AMMINISTRATIVI (Atti della Giunta, Atti del Presidente della Giunta, Atti dei Dirigenti) SONO A DISPOSIZIONE NELLA BANCA DATI DEL SITO DELLA GIUNTA REGIONALE al link www.regione.toscana.it/regione/leggi-atti-e-normative/atti-regionali

 

Approfondimenti su vari argomenti (applicativo per classificazione, targa, ecc) sono a disposizione su altri articoli del Blog

Pubblicato il:
18.01.2021
Article ID:
37665503