Somministrazione pasti e strutture turistiche

immagine articolo

CONSEGNA A DOMICILIO e ASPORTO -  Per le strutture agrituristiche autorizzate per la somministrazione pasti alimenti e bevande è consentita:

  • la SOMMINISTRAZIONE PASTI con CONSEGNA A DOMICILIO nel rispetto delle norme igienico-sanitarie per l'attività di confezionamento e di trasporto
  • la SOMMINISTRAZIONE PASTI con ASPORTO nel rispetto delle seguenti prescrizioni:
    - la vendita deve avvenire previa ordinazione on-line o telefonica
    - gli ingressi per il ritiro dei prodotti ordinati devono avvenire per appuntamento, dilazionati nel tempo per evitare assembramenti esterni
    - nei locali di esercizio deve essere garantita la presenza di un cliente alla volta
    - divieto di ogni forma di consumo sul posto

Nel dettaglio quanto chiarito con l'ordinanza del Presidente sella Giunta regionale n. 50 del 3 maggio 2020:

"10. è consentita la ristorazione con consegna a domicilio nel rispetto delle norme igienico-sanitarie per l'attività di confezionamento e di trasporto, nonché la ristorazione con asporto, ai sensi dell'articolo 1, comma 1, lett. aa) del DPCM 26 aprile 2020, da parte degli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande e da parte delle attività artigiane alimentari. Si raccomanda che la, garantendo che gli ingressi per il ritiro dei prodotti ordinati avvengano per appuntamento, dilazionati nel tempo, allo scopo di evitare assembramenti all'esterno e consentendo, assicurando che permanga il tempo strettamente necessario alla consegna e al pagamento della merce;

11. è consentita alle aziende agrituristiche autorizzate ai sensi dell'articolo 8, comma 2 della legge regionale 23 giugno 2003, n. 30 (Disciplina delle attività agrituristiche in Toscana) la somministrazione di alimenti e bevande alle medesime condizioni di cui al punto precedente;"

****

All'indirizzo https://www.regione.toscana.it/-/ordinanze-della-regione-toscana sono disponibili tutte le ordinanze della Regione Toscana in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19

Pubblicato il:
04.05.2020
Article ID:
23290604